martedì 22 settembre 2015

Esercizi per stimolare la creatività e l'ispirazione

In questi giorni il lavoro mi sta tenendo lontana dal blog e anche dai social, però sto continuando il mio progetto di esercizi creativi quotidiani. Se mi segui su Instagram o Facebook hai visto le foto di questi primi giorni.

Gli esercizi sono molto divertenti e in alcuni casi anche piuttosto rilassanti. Ho selezionato alcune foto per condividere anche qui sul blog questa esperienza e tenerti aggiornata sulla mia ricerca dell'ispirazione.
Che ne dici di un racconto del dietro le quinte?




Il primo esercizio è stato andare a fare una passeggiata. Io, per l'occasione, ho scelto di andare al parco. Fortunatamente ne ho uno molto vicino alla mia casetta e, approfittando del bel tempo, ho camminato per un'ora circa. Più che un momento di espressione della mia creatività, è stato un modo per ricaricare le pile e mettere a fuoco le idee. Senza contare la parte più divertente: osservare la varia umanità intorno a me. Dietro le quinte: il giorno dopo nella mia casella di posta è arrivata una email, targata Runtastic (che ho usato durante la camminata), che mi avvertiva che avevo diritto a mangiare un pezzo di pizza visto il mio "sforzo" fisico.


Tra gli esercizi ne ho fatto uno molto divertente che consisteva nello scrivere parole che iniziano con la stessa lettera, in questo caso la N. Ho svolto l'esercizio in due modi, su carta e con le lettere dello Scarabeo. La seconda modalità è stata anche un modo per "giocare" da sola. Dietro le quinte: ovviamente per qualche minuto i miei neuroni si sono appisolati e tutto quello che sono riuscita a pensare sono state parole con altre iniziali.


Non solo passeggiate e giochi di parole, ma anche momenti di introspezione. Per l'esercizio numero sette ho elencato cinque odori che mi piacciono e cinque che non sopporto. Una parte dell'esercizio consisteva nell'usare due colori diversi per distinguere le due categorie di odori. Io ho scelto di farlo con i washi tape acquistati da Tiger. Dietro le quinte: alcuni di questi odori sono molto specifici e connessi a momenti della mia vita, come l'odore del Natale, fortemente legato alla Puglia, e quello della moquette in cui rientra l'odore della tappezzeria delle automobili.


Stimolare la creatività può essere anche rilassante, come nel caso dell'esercizio numero nove che consisteva nel colorare un disegno. Ho scelto di colorare un mandala contenuto in un libro acquistato tempo fa da Tiger. Per rendere il tutto ancora più rilassante ho usato gli acquerelli. Inutile dire che mi è venuta una gran voglia di colorare. Dietro le quinte: al momento di fare la foto ho pensato di mettere il disegno in una cornice e, fidandomi troppo delle mie capacità, ho strappato il foglio, invece di tagliarlo. Risultato? Un lato del foglio è rovinato e per poco non strappavo tutto.

Ti sono piaciuti questi esercizi? Se ti va puoi farli anche tu? Per condividerli usa l'hastag #30giornidicreatività. Ti aspetto!
A presto,
Fusilla Creativa

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Lascia un commento, sarò molto felice di leggerlo e risponderti :D

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails