sabato 8 agosto 2015

Il meglio di luglio dal mio profilo Instagram

Se sei curiosa di vedere cosa ho fatto a luglio, fuori dal blog, non perderti le foto (inedite) di questo post!
Il mese di luglio è stato più breve del previsto e non mi ha dato il tempo di portare a termine tutti i miei progetti, ma anche agosto non è da meno, è già qui da una settimana e io non sono ancora riuscita a fare nulla di tutto quello che avevo programmato!
Adesso, però, bando alle ciance e dai un'occhiata insieme a me al riassunto del mese appena trascorso.

Gli acquerelli





Ultimamente uso tanto gli acquerelli, motivo per cui ho deciso di munirmi di una scatola di godet (cialdine) di buona qualità da poter portare anche in viaggio. Dopo un'attenta analisi di recensioni e opinioni varie, ho deciso di acquistare quelli della Winsor & Newton. Ovviamente tramite Amazon. Se anche tu vuoi fare un acquisto del genere ti consiglio questa scatola da 12 colori. Perfetta per iniziare o per dipingere anche in viaggio.

Attività anti-noia in spiaggia



Quando in spiaggia ci sono i bambini c'è sempre il rischio che questi, dopo gare di tuffi, castelli di sabbia e partite a racchettoni, inizino ad annoiarsi, soprattutto se la compagnia è composta in gran parte da adulti. Durante uno dei tanti pomeriggi in spiaggia, per combattere l'imminente arrivo di un momento di noia, ho proposto ai figli di amici di aiutarmi a raccogliere frammenti di conchiglie e pietre bianche per comporre dei messaggi. Abbiamo scritto di tutto, dai loro nomi a veri e propri messaggi. Si sono divertiti tantissimo e nei giorni successivi abbiamo continuato la nostra raccolta per scrivere altre frasi. Tu che cosa fai in spiaggia?

Pomeriggio in spiaggia



Il momento della giornata che preferisco, per stare in spiaggia, è il tardo pomeriggio, dalle 17 in poi, quando tutti cominciano ad andare via, il sole è ancora caldo, ma non è un fuoco, e i rumori che si sentono sono solo quelli delle onde. Amo osservare il mare che spazza via le orme dei bagnanti, i castelli di sabbia e riporta tutto alla sua naturale normalità.
Si, lo ammetto, sono una di quelle che in spiaggia odia le persone che urlano e i bambini che corrono senza una meta e un perché: sono una tipa da silenzio e relax!
E tu che "tipo da spiaggia" sei?

Non è mai troppo tardi



A luglio ho lavorato, ma anche staccato e ho fatto una bella vacanza al mare, cercando di non abbandonare del tutto il blog e, anzi, dedicandomi anche allo studio. Ho letto tanto e anche riletto tanto, perché, a volte, non basta solo sfogliare per interiorizzare dei concetti e farli propri.
Così armata di quaderno e matite colorate ho cercato di fissare su carta tutto quello su cui vorrei continuare a lavorare nei prossimi mesi per migliorare la mia capacità di relazionarmi con te e rendere il mio blog sempre più interessante.
E tu che progetti hai per le vacanze?

Uncinetto da spiaggia



Io porto l'uncinetto ovunque: in metro, in treno, nei viaggi lunghi e in quelli brevi e, soprattutto, lo porto in spiaggia. Lavorare all'uncinetto mi aiuta a rilassarmi e la luce naturale del sole e il rumore delle onde riescono ad ispirarmi sempre nuove idee. Solitamente, ogni volta che tiro fuori uncinetto e gomitoli, accade che qualcuno si avvicini e dopo avermi osservata in silenzio per qualche minuto cominci a farmi mille domande. Succede sempre, con adulti e bambini. Questi ultimi sono i più simpatici perché non si stupiscono delle mie bizzarre risposte (tipo "sto realizzando una mongolfiera") non avendo i tipici pregiudizi degli adulti: "l'uncinetto è attività per signore anziane" o "uncinetto=centrino". E tu che cosa fai in spiaggia?

Luglio, quindi, è stato un mese molto vario e denso di impegni e emozioni.
Come è stato il tuo luglio?
A presto,
Fusilla Creativa


Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Lascia un commento, sarò molto felice di leggerlo e risponderti :D

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails