martedì 3 marzo 2015

Il meglio di Febbraio dal mio profilo Instagram #foto

Febbraio è un mese strano, dura troppo poco per essere effettivamente definito un mese (almeno 30 giorni), eppure porta con sé sempre molte aspettative: c'è San Valentino da festeggiare e l'illusione di vivere in una commedia romantica americana, di quelle con Sandra Bullock; c'è Carnevale e i coriandoli che invadono le strade e, soprattutto, c'è l'attesa di Marzo e dell'arrivo della Primavera. Febbraio è così, grigio e pieno di colore allo stesso tempo. Perciò, per questa volta, anche il mio "meglio di..." sarà insolito, con le foto di Instagram, ma anche qualche foto inedita, per raccontarvi davvero Febbraio!

In bianco e nero




Vi è mai successo di sentire il bisogno improvviso e fortissimo di assecondare una vostra idea o intuizione? Quella sensazione di dover fare qualcosa, a tutti i costi? A me è successo con questi bottoni: un'improvvisa smania di cambiare il loro aspetto! Come ho raccontato su Instagram, questa foto è l'anticipazione di un post futuro, perciò "stay tuned" e, intanto, cercate un foglio bianco e un pennarello nero (o viceversa) e cominciate a disegnare e scarabocchiare. Se, invece, anche per un doodle preferite una guida, vi consiglio il libro Zentangle. Lo zen e l'arte dei ghirigori.

Datemi un gomitolo...



Ovvero di quella volta che avevo iniziato a sistemare i gomitoli perchè non ricordavo quali colori avessi acquistato! So cosa state pensando: come fai a non ricordare che colori hai comprato? Semplice: faccio  acquisti compulsivi con l'idea che un giorno userò quel gomitolo e poi me ne dimentico, anzi, peggio, so che è lì, ma non mi trattengo dal comprarne altri! Secondo voi esiste la dipendenza da gomitolo? Potrebbe essere una specie di mania che si trasmette geneticamente. In tal caso, avrei qualche sospetto su chi, in famiglia, potrebbe avermela passata! Che sia chiaro, è colpa di mia mamma che ripete che "tanto un gomitolo non deperisce e prima o poi lo si usa!"

Coriandoli ovunque

Succede ogni anno, a Febbraio, le strade si riempiono di coriandoli (che puntualmente ritrovo anche in casa, pur non avendo bambini), ogni spazio è inevitabilmente invaso da dischetti di carta colorata. Niente è risparmiato da questa pioggia cromatica, neanche il parco! Così, un sabato mattina, io e l'Uomo di Casa andiamo al parco per fare delle foto (foto nuova per il profilo) e quello che vediamo è esattamente quello che vedete in questa foto: una distesa di pois colorati a testimonianza del passaggio di principesse, supereroi e, forse, un Arlecchino (ma c'è ancora qualche bambino che si traveste da Arlecchino o Colombina?).

Un washi tape ci salverà


Per quanto Carnevale sia una festa piena di colore, può accadere, a Febbraio, di non riuscire a vedere il sole per molto tempo e, di conseguenza, dover vivere e guardare la città solo in scala di grigi. In questi momenti la mia voglia di vivacità è soddisfatta da pennarelli, fili e, soprattutto, washi tape. Se non esistessero, bisognerebbe inventarli! Con questa foto (e con altre future) sto partecipando al contest #mywashitapecommunity di My washi tape. Se anche voi avete un profilo Instagram e adorate questi meravigliosi nastri made in Japan, partecipate al contest. Avete tempo fino a Maggio, per vincere un fantastico premio.

Un altro punto di vista


In questa foto, che non avete visto su Instagram, potete osservare da un altro punto di vista, rispetto allo scatto precedente, un oggetto che io ho riutilizzato dandogli una nuova funzione. Chi mi segue su Instagram potrebbe aver già letto di cosa sto parlando. Voi lo avete capito? No? Siete curiose? 
Allora, non vi perdete il mio prossimo post!
A presto,
Fusilla Creativa

2 commenti:

  1. Dal blog di Anabella scoprioamo il tuo fantastico mondo! A questo punto ora andiamo a curiosare su IG ;)

    RispondiElimina
  2. Benvenute! Curiosate pure, è un piacere! :D

    RispondiElimina

Ciao! Lascia un commento, sarò molto felice di leggerlo e risponderti :D

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails