venerdì 19 ottobre 2012

(Niente)Panico-da-Natale!: la Ghirlanda "quello-che-ho-in-casa" Slow Tutorial #1



Salve a tutte, come primo progetto per (Niente)Panico-da-Natale! vi propongo una ghirlanda da realizzare con quello che abbiamo in casa. Avete capito bene, faremo una ghirlanda di recupero, ma che, ve lo assicuro, farà un figurone. Si tratta di uno Slow Tutorial, cioè di un tutorial lento, che vi proporrò in più puntate, così avrete tutto il tempo di lavorarci insieme a me e recuperare il materiale che vi serve. Per questo primo step ci serve della carta, perciò cercate riviste, quotidiani, fogli da riciclare, dello scotch o se preferite del filo/nastro/cordino/spago e della stoffa a vostra scelta.
Ovviamente, sarebbe meglio della stoffa da riciclare, perciò andranno benissimo maglie, camicie, pantaloni, gonne, tende, insomma tutto quello che è in tessuto! Io, ho scelto di usare gli avanzi di una maglia che ho incorniciato un po' di tempo fa (qui trovate il post), anche perchè è blu e le mie decorazioni natalizie sono in blu, rosso e bianco, con qualche punta di verde albero di Natale! 
Con la stoffa realizzeremo tante strisce (o se possibile un'unica striscia) della larghezza di 5 cm circa. Una volta preparate le strisce siamo pronte per creare la nostra ciambella/ghirlanda. Se, invece, ne avete una già pronta (magari un acquisto dello scorso anno) da rivestire potete usare quella. Se non sapete come fare una fettuccia da una maglietta o qualsiasi altro indumento, qui trovate il tutorial.


Per oggi lavoriamo solo sulla base della nostra ghirlanda. Arrotolate i fogli di carta, uno dentro l'altro e poi, aiutandovi con il nastro adesivo, bloccate il tutto e formate una ciambella. Se il foglio non dovesse essere della lunghezza giusta per realizzare una ciambella, potete incastrare più tubi di fogli uno dentro l'altro, come nel fotogramma (2). Una volta che avrete ottenuto una ciambella dello spessore che preferite potete procedere al rivestimento, magari aiutandovi con la colla a caldo (santo subito chi l'ha inventata).
Finito il rivestimento, potete riporre tutto (pulire i pelucchi che si sono formati tagliando la maglietta) e attendere, pazientemente, il prossimo step.
Intanto, vi anticipo che ci servirà della lana (gli avanzi andranno benissimo) e anche qualche perla, perlina, bottoni o passamaneria da abbinare. Nella foto qui sotto potete vedere un'anticipazione del prossimo step.
Ah dimenticavo, procuratevi anche fil di ferro e nastro isolante (altrimenti andrà bene anche il cavo che si usa per stendere i panni...quelli con l'anima metallica). Se poi volete portarvi avanti con il lavoro, qualche pon pon di lana andrà benissimo. Per le dimensioni, regolatevi in base alla grandezza della vostra ghirlanda.


Un consiglio: nell'attesa del prossimo step potete realizzare altre basi, anche di più dimensioni. Infatti, delle piccole ghirlande potrebbero diventare delle decorazioni per il vostro albero, oppure dei simpatici segna-posto per la tavola di Natale (se non volete perder tempo a creare delle piccole ciambelle di carta, potete usare gli anelli di legno che si usano per le tende).
Avviso: se volete, potete usare il mio tutorial sul vostro blog, l'importante è che mettiate il link al mio blog. Potete usare il banner di (Niente)Panico-da-Natale!, sempre mettendo il link al mio blog e potete proporre dei vostri tutorial o post dedicati al Natale usando il mio banner, ma ricordate sempre di citarmi nei credits! Io poi citerò voi nei prossimi post!
Allora, non restate con le mani in mano e se vi servono suggerimenti e consigli, io sono qui!
A presto,
Fusilla Creativa

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Lascia un commento, sarò molto felice di leggerlo e risponderti :D

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails