mercoledì 2 settembre 2015

Il meglio di agosto: foto da Instagram

Inutile dire che a me questa cosa che siamo già a settembre e manca poco alla fine dell'estate non piace! Insomma, dopo mesi e mesi aspettando di poter stare stesi al sole, in spiaggia, a sentire il rumore delle onde, finisce tutto in un lampo, neanche il tempo di mangiare un ghiacciolo!
Settembre è un po' come gennaio, si parte carichi di buoni propositi, ma è solo un modo per non deprimersi all'idea che anche agosto è finito e tra pochi giorni ricominceremo a parlare di autunno, cambi di stagione e dovremo dire addio a infradito e teli da mare.

Io, però, non mi arrendo e mi aggrappo con tutte le mie forze a questi ultimi istanti di illusione estiva e ripercorro il mio mese di agosto sbirciando tra le foto che ho pubblicato su Instagram.

Legno di mare 



Dopo anni di conchiglie, quest'anno (anche perché di conchiglie ne ho viste davvero poche) ho deciso di portare a casa un carico di legnetti levigati dal mare. Ne ho trovati di bellissimi e di tante dimensioni. Purtroppo, non ho potuto raccogliere tutti quelli che avrei voluto a causa di una certa difficoltà nel trasportarli dalla costa jonica calabrese a Roma. Ho, perciò, scelto quelli che per grandezza si adattavano meglio alla mia valigia, più uno lungo da cui non sono riuscita a staccarmi. Adesso a casa ho questi legnetti che mi ricordano il mare e mi chiedo: "e ora che ci faccio?". Ha ha ha! Sembra vero! Ho già mille idee per la testa. Tu che cosa ci faresti?

Le mele di agosto



E anche quest'anno l'alberello di mele che vive nell'orto di mio nonno ci ha regalato delle piccole e succose mele verdi. Sono mele selvatiche, perché l'albero è cresciuto di sua iniziativa e mio nonno segue uno stile di coltivazione che dire biologico è poco. In parole povere la maggior parte delle mele ospitano un simpatico bruchetto. Peccato che una foto non possa trasmettere anche l'odore e il sapore di queste mele che ti assicuro sono buonissimi, anche con il bruco!
E tu che tipo di mangiatrice di frutta sei? Di quelle che scartano la frutta con gli ospiti oppure di quelle che mangiano di tutto (in alcuni casi anche l'ospite)?

Le scorte per l'inverno



Agosto a casa mia, in Puglia, è un mese dedicato alla preparazione delle scorte per l'inverno. Dalle marmellate ai sottoli, tutto quello che può essere conservato finisce in un barattolo, compreso il basilico. Per la serie: il pesto non è mai troppo!
Tu in estate prepari scorte di cibo per l'inverno?
Nota a margine: i miei genitori sono proprietari di un ristorante di cucina tradizionale, che significa preparare scorte in quantità un po' più che "da famiglia".

Il pollice verde non si eredita



Il pollice verde non è ereditario. Inutile illudersi, tra tutto ciò che ho ereditato da mia mamma non c'è il pollice verde. Le mie piante hanno un ciclo di vita ben definito, che si conclude con l'arrivo dell'estate. Neanche le piante grasse mi sopravvivono. Mentre nel giardino di mia mamma le piante grasse sopravvivono anche a inverni freddi, nevicate e ghiaccio. Il cactus in questa foto ha superato la lunga nevicata di fine 2014. Sembrava spacciato. Invece, per qualche incomprensibile motivo, nonostante mia mamma lo avesse troncato di netto, lui si è ripreso...benissimo! Le mie piante, invece, smettono di vivere non appena si rendono conto di essere arrivate a casa mia! Mistero! E tu che pollice hai?

Uncinetto is my yoga



Per tutto il mese di agosto ho lavorato nel ristorante dei miei genitori, portandomi sempre in borsa il mio fidato uncinetto. Nei pochi istanti di calma, tra la fine della preparazione della cucina per il pranzo o la cena e l'arrivo dei primi clienti, mi sono dedicata all'unica attività che veramente mi rilassa: l'uncinetto! Ok, qualche volta ho anche letto, ma niente riesce a farmi svuotare il cervello come del filo e un uncinetto. Tu cosa fai per rilassarti?

Adesso, però, agosto è davvero finito e non ho altra scelta che pianificare settembre.
Sei pronta per una serie di buoni propositi e nuovi progetti creativi?
Ti aspetto qui sul blog, sul mio profilo Instagram e Facebook con una novità molto molto creativa!
A presto,
Fusilla Creativa

sabato 8 agosto 2015

Il meglio di luglio dal mio profilo Instagram

Se sei curiosa di vedere cosa ho fatto a luglio, fuori dal blog, non perderti le foto (inedite) di questo post!
Il mese di luglio è stato più breve del previsto e non mi ha dato il tempo di portare a termine tutti i miei progetti, ma anche agosto non è da meno, è già qui da una settimana e io non sono ancora riuscita a fare nulla di tutto quello che avevo programmato!
Adesso, però, bando alle ciance e dai un'occhiata insieme a me al riassunto del mese appena trascorso.

Gli acquerelli



Ultimamente uso tanto gli acquerelli, motivo per cui ho deciso di munirmi di una scatola di godet (cialdine) di buona qualità da poter portare anche in viaggio. Dopo un'attenta analisi di recensioni e opinioni varie, ho deciso di acquistare quelli della Winsor & Newton. Ovviamente tramite Amazon. Se anche tu vuoi fare un acquisto del genere ti consiglio questa scatola da 12 colori. Perfetta per iniziare o per dipingere anche in viaggio.

Attività anti-noia in spiaggia



Quando in spiaggia ci sono i bambini c'è sempre il rischio che questi, dopo gare di tuffi, castelli di sabbia e partite a racchettoni, inizino ad annoiarsi, soprattutto se la compagnia è composta in gran parte da adulti. Durante uno dei tanti pomeriggi in spiaggia, per combattere l'imminente arrivo di un momento di noia, ho proposto ai figli di amici di aiutarmi a raccogliere frammenti di conchiglie e pietre bianche per comporre dei messaggi. Abbiamo scritto di tutto, dai loro nomi a veri e propri messaggi. Si sono divertiti tantissimo e nei giorni successivi abbiamo continuato la nostra raccolta per scrivere altre frasi. Tu che cosa fai in spiaggia?

Pomeriggio in spiaggia



Il momento della giornata che preferisco, per stare in spiaggia, è il tardo pomeriggio, dalle 17 in poi, quando tutti cominciano ad andare via, il sole è ancora caldo, ma non è un fuoco, e i rumori che si sentono sono solo quelli delle onde. Amo osservare il mare che spazza via le orme dei bagnanti, i castelli di sabbia e riporta tutto alla sua naturale normalità.
Si, lo ammetto, sono una di quelle che in spiaggia odia le persone che urlano e i bambini che corrono senza una meta e un perché: sono una tipa da silenzio e relax!
E tu che "tipo da spiaggia" sei?

Non è mai troppo tardi



A luglio ho lavorato, ma anche staccato e ho fatto una bella vacanza al mare, cercando di non abbandonare del tutto il blog e, anzi, dedicandomi anche allo studio. Ho letto tanto e anche riletto tanto, perché, a volte, non basta solo sfogliare per interiorizzare dei concetti e farli propri.
Così armata di quaderno e matite colorate ho cercato di fissare su carta tutto quello su cui vorrei continuare a lavorare nei prossimi mesi per migliorare la mia capacità di relazionarmi con te e rendere il mio blog sempre più interessante.
E tu che progetti hai per le vacanze?

Uncinetto da spiaggia



Io porto l'uncinetto ovunque: in metro, in treno, nei viaggi lunghi e in quelli brevi e, soprattutto, lo porto in spiaggia. Lavorare all'uncinetto mi aiuta a rilassarmi e la luce naturale del sole e il rumore delle onde riescono ad ispirarmi sempre nuove idee. Solitamente, ogni volta che tiro fuori uncinetto e gomitoli, accade che qualcuno si avvicini e dopo avermi osservata in silenzio per qualche minuto cominci a farmi mille domande. Succede sempre, con adulti e bambini. Questi ultimi sono i più simpatici perché non si stupiscono delle mie bizzarre risposte (tipo "sto realizzando una mongolfiera") non avendo i tipici pregiudizi degli adulti: "l'uncinetto è attività per signore anziane" o "uncinetto=centrino". E tu che cosa fai in spiaggia?

Luglio, quindi, è stato un mese molto vario e denso di impegni e emozioni.
Come è stato il tuo luglio?
A presto,
Fusilla Creativa


venerdì 24 luglio 2015

Riciclare le conchiglie: chiudi pacco estivo

Se anche per te luglio è un mese pieno di compleanni e regali da preparare e ti stai chiedendo come usare le conchiglie per personalizzare i pacchetti a tema marino, questo post è perfetto per te!

Io sono una raccoglitrice compulsiva di conchiglie, ormai è chiaro a tutti, e non posso nascondere che, a volte, questa mania di portare a casa ogni regalo del mare crea un certo caos nei miei cassetti pieni di sacchetti, ricordo di varie vacanze.
Per questo mi sono impegnata nella ricerca di nuove idee per riciclare le conchiglie.

Oggi ti propongo delle veloci e simpatiche conchiglie chiudi pacco, facili da fare e a basso costo.


venerdì 17 luglio 2015

Tre libri creativi per le vacanze: Keri Smith

Se stai per andare in vacanza e hai paura di annoiarti, ti consiglio di acquistare uno (o tutti) dei libri super creativi di cui parlo in questo post.
Ogni volta che vado via di casa per più di due giorni mi organizzo in modo da portare con me qualcosa da fare nei momenti di noia: libri, uncinetto, colori o qualsiasi altra cosa possa essere messa in valigia.
Anche quest'anno ho preparato il mio kit di sopravvivenza per i pomeriggi in spiaggia e in valigia ho messo del cotone, i miei uncinetti, gli acquerelli e un libro di Keri Smith.


venerdì 10 luglio 2015

Come riciclare le conchiglie: quadro decorativo

Ogni volta che torno a casa dopo una giornata in spiaggia mi ritrovo piena di conchiglie che, puntualmente, metto via con l'idea di realizzare qualcosa di carino. Effettivamente, nel tempo, ho usato le conchiglie in vari modi: per decorare la mia scrivania o la mia camera da letto. Sempre al naturale, semplicemente lavate per rimuovere i residui di sabbia.
Oggi, invece, ti voglio mostrare una nuova soluzione per riutilizzare le conchiglie, non al naturale, ma dipinte.
Ho scelto il verde menta (anche se, per me, è più un verde acqua) un colore che si adatta bene alla mia camera da letto, a cui è destinato il quadro decorativo che ho realizzato.
Come ormai sai, questa stanza è dominata da varie sfumature di verde menta, unite a piccoli accenni di bianco e ai toni caldi del legno.


LinkWithin

Related Posts with Thumbnails